Cultura & Società giugno 08, 2016

Biodiversità, record per l’Italia

Cultura & Società giugno 08, 2016

Biodiversità, record per l’Italia

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, celebrata dall’ONU il 5 giugno, l’Italia ha raggiunto un record importantissimo in tema di Biodiversità: sono state salvate dall’estinzione ben 55.600 specie animali e 7.363 specie vegetali.

 

Biodiversità, il valore aggiunto alle produzioni agricole Made in Italy

La diversità biologica o biodiversità in ecologia è la varietà di organismi viventi, nelle loro diverse forme, e dei rispettivi ecosistemi. Comprende l’intera variabilità biologica: di geni, specie, nicchie ecologiche ed ecosistemi. Le risorse genetiche sono considerate la componente determinante della biodiversità all’interno di una singola specie.

 

Ogni cosa che puoi immaginare, la Natura l’ha già creata.

Difendere la diversità biologica ha un valore fondamentale per la cura e il rispetto dell’ambiente, ma non solo: è grazie alle biodiversità presenti in paesi diversi, più spesso di una piccola regione, che risulta possibile avere delle produzioni con delle caratteristiche specifiche. Ecco perchè tutelare la diversità biologica è il valore aggiunto delle produzioni agricole italiane. Puntare sulla distintività permette alle aziende Made in italy di puntare sulla qualità delle produzioni ed affrontare il mercato globale difendendo quello che è il valore del cibo.  L’italia, infatti, è lo stato europeo più green in assoluto: 50.000 aziende agricole hanno scelto il biologico e il rifiuto degli OGM favorisce una tutela maggiore del patrimonio di biodiversità.

 

La tutela dell’ambiente per la sicurezza alimentare mondiale

L’Italia si è portata al vertice della sicurezza alimentare mondiale con il minor numero di prodotti agroalimentari con residui chimici irregolari (0,4%), percentuale 4 volte inferiore alla media europea. Questo significa che i prodotti italiani non sono solo di qualità, ma soprattutto sani e genuini. Tantissime aziende italiane propongono ed offrono prodotti a chilometro zero e locali,  le cui le materie prime sono controllate e provengono da ambienti sicuri.

Le aziende Made in Italy, infine, svolgono un’azione di sostegno alle realtà territoriali e si impegnano in modo assoluto contro l’inquinamento ambientale per i trasporti, come in nessun altro stato europeo.

 

Fonte: coldiretti.it